CHI SIAMO

Il team di Aliquis
Massimo La Stella

Massimo La Stella opera come consulente dal 1982, dopo un ‘esperienza quadriennale in azienda dove si è occupato di comunicazione e poi di formazione commerciale e manageriale. Nel 1992 ha concluso un percorso formativo quadriennale in Programmazione Neurolinguistica conseguendo il titolo di Trainer ( dopo quelli di Pratictioner e Master ) rilasciato dall'American Association of Neurolinguistic ed incontrando, in questo percorso, molti dei più importanti esperti internazionali quali: Robert Dilts, Ted James, Jan Ardui, Peter Wrycza, Stephen Gilligan.

Dal 1995 al 2004 si è poi formato con il Dott. Claudio Naranjo sulla psicologia degli Enneatipi, modello di analisi delle strutture caratteriali, oggi largamente usato anche in contesti organizzativi ed aziendali.

Altri seminari ed incontri l’hanno portato a lavorare con studiosi quali Philip Kotler, Steve de Shazer, Paul Watzlawick , Matias Vargas Von Kibed, approfondendo l’approccio sistemico allo studio dei sistemi organizzativi, il modello di intervento strategico e le costellazioni sistemiche. La sua attività si è in questi anni concentrata soprattutto sullo sviluppo di modelli formativi volti a rendere più incisivo ed esperienziale il processo di apprendimento. Le tematiche toccate sono quelle connesse alla comunicazione ed al management. Sempre più rilievo oggi hanno assunto temi quali l’integrazione e l'empowerment dei gruppi di lavoro, la leadership evolutiva e valoriale e la creazione di contesti orientati all'apprendimento ed al cambiamento.

Superato nel 1999 l’esame di stato per l’abilitazione all'esercizio della professione di psicologo (iscrizione Ordine Psicologi della Lombardia n. 5407) si occupa anche di coaching e di stress management. In questo senso ha completato una formazione triennale in Somatic Experiencing, approccio creato da Peter Levine e centrato sulla terapia degli stati traumatici ed ansiosi. (Somatic experiencing Pratictioner).
 

Alessandro Roberti

Alessandro Roberti opera come formatore e consulente dal 1998, dopo avere acquisito numerose esperienze in settori diversi del sapere e del fare. Professionalmente nasce in ambito teatrale e artistico. Nel 1977 si diploma presso la Civica Scuola d’Arte drammatica “Piccolo teatro” di Milano nei corsi di Regia teatrale. Successivamente e sino al 1998 insegna Tecniche di espressione Corporea e Recitazione presso la stessa scuola (oggi Scuola “Paolo Grassi” di Milano), da cui uscirà con il ruolo di Vice Direttore didattico. Nel 1990 si re iscrive all'Università degli studi di Milano dove consegue il Diploma di “Terapeuta della Riabilitazione Psico Sociale” e dove continuerà a lavorare sino al 1996 con un contratto di ricerca, gestendo il setting di “Psico motricità relazionale” presso il Padiglione “Guardia II” dell’ospedale Policlinico di Milano.

Numerose le aree di studio e di auto conoscenza approfondite negli anni, tra cui:
- sei anni di analisi individuale
- quattro anni di analisi di gruppo
- Master Advanced in Programmazione Neurolinguistica dove ha potuto lavorare e confrontarsi con i migliori trainer internazionali quali: Gianni Fortunato, Fabio Rondot, Simon Goldstein e Anna
Condorelli, Willie Monteiro, David Gordon, Jan Ardui e Peter Wrycza.
- Master in Coaching Sistemico presso l’Istituto Iskon di Milano
- Master in Problem Solving Strategico (Scuola di Arezzo, diretta da Giorgio Nardone).

Nel periodo successivo alla chiusura del rapporto con l’Università degli Studi di Milano lavora per diverse società operanti nel settore della formazione aziendale, al fine di apprendere gli strumenti, i modelli storici e le basi professionali classiche, cui negli anni aggiungerà la sua creatività e inventiva.
Co fondatore nel 2003 con Massimo e Walter dell’associazione Professionale Aliquis, crea interventi su numerose aree formative e consulenziali per diverse aziende, dove in particolar modo si impegna a applicare nel concreto i modelli appresi in un’ottica di Problem Solving, di sviluppo dell’organizzazione e di evoluzione professionale delle persone.

Walter Gioia

Walter Gioia opera nelle aziende dal 1979 (IBM, Citibank, Computer Associates).
Nel 1988 entra nella consulenza.
Nel 1993 consegue la laurea in psicologia.
Nel 1994 fonda la società 3SWEET che opera nelle consulenze di azienda.
Nel 1999 entra nell’albo psicologi e continua docenze come consulente, formatore e coach.
Nel 2003 fonda Aliquis, insieme ad Alessandro e Massimo.
Nel 2007 entra nell’albo degli psicoterapeuti (formazione in Psicoterapia Transpersonale con Pierluigi Lattuada).

Il suo percorso formativo include inoltre un Master in Tecniche didattiche in Programmazione Neurolinguistica (1996) dove lavora anche con Robert Dilts, Jan Ardui, Peter Wrycza, Willie Monteiro.
Segue un percorso triennale sull’Enneagramma, con Claudio Naranjo.
Approfondisce il lavoro sul corpo e la sua comunicazione in contesti vari, tra cui corsi di canto, massaggi e un corso biennale di Improvvisazione teatrale.  
In altri seminari incontra studiosi quali Steve de Shazer, Matthias Vargas Von Kibed e Insa Sparrer, studiando l’approccio sistemico nelle organizzazioni e le costellazioni strutturali.

La sua attività si concentra oggi soprattutto sull’attuazione di modelli consulenziali sistemici e olistici, applicabili a tutti i ruoli organizzativi, soprattutto a leader, manager, venditori e team. A tal proposito sta continuando lo sviluppo di un “Modello di relazioni sostenibili d’azienda” e di un approccio di “Soft Outdoor” per la “Team excellence”. 

E dal 2013 divulga il sistema integrale di movimenti MovinmeD polifunzionale. Utile ad esempio per la gestione dello stress e il worklife balance.

Opera anche in contesti internazionali in lingua inglese e francese.

La passione per l’autoconoscenza, i viaggi e la scrittura lo portano a pubblicare due romanzi incentrati su aspetti sociologici ed etnologici dell’America Latina.

MODELLI DI RIFERIMENTO

 

L'approccio Aliquis è caratterizzato da un'integrazione di strumenti e modelli consolidati e si distingue per la creatività della loro applicazione nei più diversi contesti aziendali.  Le principali radici delle competenze Aliquis provengono, oltre che dai modelli classici di psicologia delle organizzazioni, dalle seguenti aree di riferimento

TEORIA GENERALE DEI SISTEMI E PROGRAMMAZIONE NEUROLINGUISTICA

L’utilizzo integrato di questi approcci rappresenta la frontiera più innovativa per sviluppare le capacità individuali all’interno dei contesti e dei sistemi organizzativi

COSTELLAZIONI STRUTTURALI

Modello recente per l’analisi delle strutture organizzative, derivato dal lavoro di Bert Hellinger, orientato ad un approccio creativo alle soluzioni e  che utilizza una modalità tridimensionale agita dai partecipanti basandosi sull’intelligenza implicita nel sistema ( campo relazionale)

ENNEAGRAMMA

Modello di analisi delle diverse tipologie di personalità rielaborato da Claudio Naranjo alla luce delle moderne teorie psicologiche. Viene utilizzato come strumento di autoanalisi e di conoscenza degli interlocutori  nella negoziazione e nella formazione di gruppi di lavoro, e per tutti gli scopi dell’assesment.

TEATRO / GIOCHI COOPERATIVI

Tecniche di formazione dell’attore per aiutare a interpretare il proprio ruolo aziendale in maniera flessibile e creativa attraverso percorsi piacevoli e coinvolgenti. 
Tecniche ludiche, derivate dalla Teoria dei giochi, per favorire la collaborazione,  l'integrazione e la creatività delle persone all'interno dei gruppi di lavoro anche interfunzionali.

PSICOLOGIA SOMATICA

Questo modello si riferisce a quello elaborato da P.Levine  nell’ambito di ricerche sui processi di stabilizzazione del sistema nervoso. Consente di fornire alle figure professionali, implicate nella frequente gestione di situazioni stressanti,  concreti strumenti di auto aiuto, fondamentali per recuperare equilibrio ed efficacia decisionale
 
PROBLEM SOLVING STRATEGICO 

Modello avanzato di analisi dei problemi e di orientamento generativo alla individuazione di nuove soluzioni.  Il fulcro dell’intervento strategico risiede nelle tecniche di intervento sulle Soluzioni disfunzionali già messe in atto e che, se reiterate, riproducono ciclicamente la situazione problematica (“Tentate Soluzioni Ridondanti”)

MODELLO SR (c) (Modello di Relazioni Sostenibili d’Impresa) (c).

E’ un modello sviluppato da Aliquis. Parte da una consulenza di processo nelle relazioni in azienda, sensibile alla qualità nel medio e lungo periodo e sinergica con la Responsabilità Sociale dell’Impresa. Il modello si propone di instaurare e mantenere relazioni nutrienti per tutti gli interlocutori aziendali nel tempo e insieme focalizzate sui massimi risultati aziendali. Concretamente utilizza interventi integrati di counselling, coaching, action learning, formazione e interventi organizzativi e di sistemica relazionale. Il Modello ha attinenze, tra gli altri, con gli ultimi lavori di Peter Senge, e di Fred Kofman. 
 

Contattaci per saperne di più

© 2019 by Aliquis

Privacy  |  Cookie

Questo sito non utilizza cookie di profilazione